MRI: è gadolinio sicuro per le persone con problemi renali?

Dipende dal tipo di risonanza magnetica (MRI) scansione che stai in programma di avere – una risonanza magnetica con mezzo di contrasto o di una risonanza magnetica senza mezzo di contrasto. mezzi di contrasto, tra gadolinio (gad-oh-LIN-e-um), sono utilizzati per migliorare alcune scansioni MRI. mezzi di contrasto vengono iniettate in una vena del braccio o della mano. Non tutte le risonanze magnetiche richiedono un agente di contrasto.

Non ci sono particolari preoccupazioni per le persone con problemi renali che hanno una risonanza magnetica senza mezzo di contrasto.

Tuttavia, ci sono preoccupazioni se le persone con problemi renali – insufficienza renale particolarmente grave (insufficienza renale) – viene dato un mezzo di contrasto gadolinio-based durante una risonanza magnetica.

mezzi di contrasto contenenti gadolinio possono aumentare il rischio di una malattia rara ma grave chiamata fibrosi sistemica nefrogenica in persone con grave insufficienza renale. Fibrosi sistemica nefrogenica innesca ispessimento della pelle, organi e altri tessuti. Non c’è alcun trattamento efficace dimostrata per questo, malattia debilitante grave.

Prima di avere una risonanza magnetica

Il medico può selezionare un test di imaging diverso, se possibile. Se il medico raccomanda ancora una risonanza magnetica con gadolinio, nonostante i rischi potenziali, si può essere dato la dose più bassa possibile della forma di gadolinio che è stato associato con le complicazioni minor numero. Il medico può anche raccomandare l’emodialisi – una procedura che filtra i rifiuti dal sangue tramite una macchina – subito dopo la risonanza magnetica.

Con

visitare il vostro medico