La terapia di rilascio miofasciale: può alleviare il mal di schiena?

Release miofasciale (mio-o-FASH-e-UL) è una tecnica di terapia manuale spesso utilizzato nel massaggio. La tecnica si concentra sul dolore che si ritiene derivare da tessuti miofasciali – le membrane che avvolgono difficili, collegare e sostenere i vostri muscoli.

In teoria, il dolore miofasciale si differenzia da altri tipi di dolore, perché ha origine in “punti trigger”, che sono legati alle aree rigide, ancorate all’interno del tessuto miofasciale. Il dolore che un livello di attivazione provoca spesso è difficile localizzare, però.

Durante la terapia di rilascio miofasciale, il terapeuta individua aree miofasciale che si sentono rigido e fisso, invece di elastico e mobile sotto leggera pressione manuale. Queste aree, anche se non sempre vicino a quello che si sente come la fonte del dolore, si pensa di limitare muscolare e movimenti articolari, che contribuisce al dolore muscolare diffuso.

La pressione manuale concentrato e stretching utilizzato nella terapia di rilascio miofasciale sciogliere il movimento limitato, che porta indirettamente alla riduzione del dolore.

Molti studi hanno trovato che il massaggio, la manipolazione chiropratica e terapie manuali simili funzionano così come altri trattamenti per il mal di schiena. Pochi studi, tuttavia, hanno testato la terapia di rilascio miofasciale specificamente, in parte perché gli elementi esatti di terapia rilascio miofasciale variano da terapista a terapista.

Se ti è stato detto che la terapia di rilascio miofasciale può essere utile per il mal di schiena, consultare un terapeuta che ha una formazione nella tecnica.

visitare il vostro medico