gravidanza molare

Un molare gravidanza – conosciuto anche come mola idatiforme – è un noncancerous (benigno) del tumore che si sviluppa in utero. Una gravidanza molare inizia quando un uovo fecondato, ma invece di un normale, la gravidanza vitali risultante, la placenta si sviluppa in una massa abnorme di cisti.

In una gravidanza molare completa, non c’è alcun embrione o tessuto placentare normale. In una gravidanza molare parziale, c’è un embrione anomalo e forse un po ‘di tessuto placentare normale. L’embrione comincia a svilupparsi, ma non è corretto e non può sopravvivere.

Una gravidanza molare può avere gravi complicazioni – tra cui una rara forma di cancro – e richiede un trattamento precoce.

Una gravidanza molare può sembrare una normale gravidanza in un primo momento, ma la maggior parte delle gravidanze molari causare segni e sintomi specifici, tra cui

Se si verificano segni o sintomi di una gravidanza molare, consultare il proprio medico o la cura della gravidanza. Lui o lei può rilevare altri segni di una gravidanza molare, come ad esempio

Una gravidanza molare è causata da un uovo fecondato in modo anomalo. Le cellule umane normalmente contengono 23 coppie di cromosomi. Un cromosoma di ogni coppia viene dal padre, l’altra dalla madre. In una gravidanza molare completa, tutti i cromosomi del ovulo fecondato vengono dal padre. Poco dopo la fecondazione, i cromosomi dal uovo della madre sono persi o inattivati ​​e cromosomi del padre sono duplicati. L’uovo può aver avuto un nucleo inattivo o no nucleo.

In una gravidanza molare parziale o incompleta, i cromosomi della madre rimangono, ma il padre fornisce due set di cromosomi. Di conseguenza, l’embrione ha 69 cromosomi invece di 46. Questo può accadere quando i cromosomi del padre vengono duplicati o se due spermatozoi fecondare un solo uovo.

Cosa puoi fare

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Fino a una stima di 1 ogni 1.000 gravidanze è molare. Diversi fattori sono associati con la gravidanza molare, tra cui

Dopo una gravidanza molare è stato rimosso, tessuto molare può rimanere e continuare a crescere. Questo si chiama malattia trofoblastica gestazionale persistente (GTD). Essa si verifica in circa 1 su ogni 5 donne dopo una gravidanza molare – di solito dopo una talpa completa piuttosto che una talpa parziale.

Un segno di GTD persistente è quando il livello di gonadotropina corionica umana (HCG) – un ormone della gravidanza – rimane alto dopo la gravidanza molare è stato rimosso. In alcuni casi, una mola invasiva penetra in profondità nello strato centrale della parete uterina, che provoca sanguinamento vaginale. GTD persistente può quasi sempre essere trattati con successo, il più delle volte con la chemioterapia. Un’altra opzione di trattamento è asportazione dell’utero (isterectomia).

Raramente, una forma cancerosa di GTD conosciuto come coriocarcinoma sviluppa e si diffonde ad altri organi. Coriocarcinoma è di solito trattati con successo con più farmaci contro il cancro.

È molto probabile che iniziare a parlare con il proprio medico di famiglia o la cura della gravidanza provider. Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per l’appuntamento e sapere cosa aspettarsi dal proprio medico.

Prima che il vostro appuntamento

Preparare una lista di domande in anticipo vi aiuterà a fare la maggior parte del vostro tempo con il medico. Per la gravidanza molare, alcune domande fondamentali da porre includono

Oltre alle domande che ho preparato per voi si rivolga al medico, non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento, se non si capisce qualcosa.

Il medico probabilmente eseguire un esame fisico ed eseguire alcuni test, tra cui un esame del sangue e esame ecografico. Lui o lei può anche chiedere una serie di domande, come ad esempio

Se il medico sospetta una gravidanza molare, lui o lei sarà probabilmente ordinare un esame del sangue per misurare il livello di gonadotropina corionica umana (HCG) – un ormone della gravidanza – nel sangue. Lui o lei sarà anche probabile fare una ecografia.

Con una ecografia standard onde sonore ad alta frequenza sono diretti ai tessuti della zona addominale e pelvica. Durante la gravidanza precoce, tuttavia, l’utero e le tube di Falloppio sono più vicini alla vagina rispetto alla superficie addominale, così gli ultrasuoni possono essere effettuate attraverso un dispositivo wandlike collocato nella vagina.

L’ecografia di una gravidanza molare completo – che può essere rilevato già nel otto o nove settimane di gravidanza – può mostrare

L’ecografia di una gravidanza molare parziale può mostrare

Se il vostro fornitore di cure mediche rileva una gravidanza molare, lui o lei può verificare la presenza di altri problemi di salute, tra cui

Una gravidanza molare non può continuare come un normale gravidanza vitali. Per evitare complicazioni, il tessuto molare deve essere rimosso. Il trattamento di solito costituito da uno o più dei seguenti

Dilatazione e raschiamento (D & C). Per il trattamento di una gravidanza molare, il medico rimuove il tessuto molare dal tuo utero nel corso di una procedura chiamata dilatazione e raschiamento (D & C). A D & C di solito è fatto in regime ambulatoriale in un ospedale.

Durante la procedura, si riceve un anestetico locale o generale e trovano sulla schiena con le gambe in staffe. Il medico inserisce uno speculum nella vagina, come in un esame pelvico, per vedere la vostra cervice. Il medico poi dilata il collo dell’utero e rimuove il tessuto uterino con un dispositivo a depressione. A D & C richiede generalmente da 15 a 30 minuti.

Se hai avuto una gravidanza molare, si rivolga al medico o la gravidanza fornitore prima di concepire di nuovo. Lui o lei può raccomandare attesa di sei mesi ad un anno prima di tentare di rimanere incinta. Durante eventuali gravidanze successive, il fornitore di cure può fare i primi ultrasuoni per monitorare la sua condizione e offrire rassicurazione di uno sviluppo normale.

Perdere una gravidanza è devastante. Datevi il tempo di piangere. Parlare dei tuoi sentimenti e permettetevi di sperimentare pienamente. Girare per il vostro partner, la famiglia e gli amici per il sostegno. Se hai problemi a gestire le proprie emozioni, consultare il proprio fornitore di assistenza della gravidanza o di un consulente.

visitare il vostro medico